News

Nuovi Progetti, non è una Bufala!

Non so bene se si tratti di smania, ma qui non si riesce mai a stare fermi.

Che è un bene, perché altrimenti ti cristallizzi e poi svanisci come un fiocco di neve. Che per carità, è una delle cose più belle del mondo, parlo del cristallo di ghiaccio, però mi sembra un tantino fuori luogo qui da noi.

Cioè, quando viene la neve e dura un giorno, è una gran festa.

I bambini non vanno a scuola, si fanno mini-pupazzi di neve perché non c’è materiale a sufficienza per le dimensioni reali di Olaf, si improvvisano slittini alla ricerca di qualche discesa da cui lanciarsi.

I negozi sono chiusi e si va a esplorare il territorio per trovare lo scorcio più caratteristico, la tua foto deve essere la prima, senza le orme che la sciupino.

È l’occasione giusta per un po’ di tepore, qualche leccornia ipercalorica, che tanto la neve giustifica tutto.

Ma poi già la sera, la magia svanisce.

Le strade sono piene di fango, se non sono state pulite, ghiacciano e allora sono dolori.

E cosa rimane?

Qualche buca nelle strade, pantani vari e fiori morti.

Che disastro!

Forse allora è un bene la smania di non riuscire a stare fermi.

Si, non è che ti rimanga molto tempo per riposarti, ma perlomeno non ti cristallizzi.

Di cosa sto parlando?

Giusto, ancora non te l’ho detto.

Di un nuovo progetto.

Proprio così.

Ora provo a raccontartelo.

Com’è nato?

In effetti è praticamente uscito da solo.

E noi lo abbiamo agguantato al volo.

Anche la rima, carino!

Dicevo, che da quando ci siamo trasferiti in via Petriccioli, tante cose sono cambiate, sono passati 5 anni e anche il nostro modo di lavorare si è evoluto, spero che te ne sia accorto anche tu.

E nonostante siamo passati da un negozio più piccolo ad uno nettamente più grande, lo spazio non basta mai!

Manie di grandezza?

Può sembrare, in realtà i 5 anni passati, ci hanno costretti a tapparci il naso…letteralmente!

Nel senso che abbiamo colto al volo la chiusura del kebab.

Insomma, buono.

Ma alle 9 di mattina?

Tutte le mattine?

Forse è un po’ esagerato!

E per non correre il rischio che qualcuno decidesse di continuare la tradizione sotto il nostro naso(!), abbiamo deciso di prendere il fondo accanto per ingrandirci.

Inoltre quando abbiamo aperto nel 2013, eravamo in 3 a lavorare.

Poi siamo diventati 4, meno una gamba (della mamma!).

E abbiamo aggiunto la 5°.

Infine abbiamo annesso la 6°.

Oggi lo staff sembra completo.

E decisamente più ingombrante.

Ma nei prossimi 5 anni, staremo a vedere!

Iniziare un nuovo cammino spaventa.

Ma dopo ogni passo che percorriamo ci rendiamo conto di come era pericoloso rimanere fermi. ROBERTO BENIGNI.

Ed è così che dopo lo shock iniziale, cogliamo al volo quest’occasione, su cui da tempo abbiamo fantasticato, che assolutamente non potevamo lasciarci sfuggire (non avere più l’odore di kebab nel naso?) e dopo 5 anni dall’ apertura, facciamo memoria delle nostre esperienze passate per cercare di non commettere gli stessi errori, ma compierne di nuovi.

Che tanto lo so già che ci troveremo di nuovo a finire di pulire e di sistemare il negozio la notte prima dell’apertura, così nemmeno chili di trucco sotto gli occhi riusciranno a camuffare la stanchezza e nelle foto saremo l’immagine sbiadita di qualche zoombie famoso.

Ma magari torna di moda il gotico, non si sa mai!

Sembra tutto buio all’inizio, ma se ci fai caso anche quando nasciamo siamo al buio e non siamo consapevoli di cosa sarà la nostra vita.

Così succede per ogni nuovo progetto, prima il buio fagocita tutto intorno e sembra che non ci sia nulla, poi inizi a vedere la luce e i contorni delle cose e una nuova ispirazione dà forma a idee e percorsi innovativi.

E vai avanti.

C’è così tanto da fare, da organizzare, da preparare.

Il tempo non basta mai per dare continuità a quello che siamo per inserirci nella nuova era della novità, per lasciarci il vecchio alle spalle e scoprire che cosa ci riserva il futuro.

Quindi  bando alle ciance, io mi metto all’opera, elettrizzata, ma tu stai in allerta: se noti che ci fermiamo un momento, anche solo per riprendere fiato, per favore, richiamaci all’ordine!

Non sia mai che ci assopiamo e consentiamo al tempo di cristallizzarci! 😉

Ps. Se vuoi controllare lo stato dell’avanzamento dei lavori, segui l’hashtag #lavorikebardi.

2 comments on “Nuovi Progetti, non è una Bufala!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *