Lenti oftalmiche News Occhiali

Nevrosi e Tecnologia. Il Connubio di Oggi.

A te che vivi con il telefonino in mano, caro capitan Uncino, come se fosse un prolungamento dei tuoi arti e ti senti nudo senza.

“E ricordate, il telefonino va a sinistra della forchetta da antipasto.”

Sei smart in tutto quello che fai: dal ticket del parcheggio, al gps della navetta dell’Atc, al promemoria per prendere i tuoi integratori, senza dimenticare tutte le tue sessioni di internet banking e poi le mail, i social, gli itinerari scaricati sulle mappe dell’i-phone.

E nella tua vita privata, le tue foto, i tuoi whatsapp, gli appuntamenti e le visite mediche. E recentemente hai scoperto l’Apple-pay.

Poi le recensioni: prima di comprare non vuoi vedere cosa ne dicono gli altri?

Il meteo e le web-cam da controllare prima di alzarti e programmare la tua giornata, per non parlare poi di una gita fuori-porta.

E tutte quelle app di fitness per tenere sotto controllo il tuo allenamento quotidiano.

La app gratuita per scaricare e leggere i tuoi e-book preferiti ovunque e in ogni momento.

E dell’ultima app di budget plan per tenere monitorate le tue spese, ne vogliamo parlare?

Tutta la tua vita concentrata in un microcosmo di icone, poco più grande di una carta di credito.

Puoi dimenticare le chiavi, il portafoglio, la colazione e l’antibiotico, magari il cane e la recita dei figli, ma mai il tuo i-phone.

Insostituibile, ineguagliabile e meraviglioso.

Miliardi di punti a suo favore, ma qualche difetto ce l’avrà?

Diversi, magari.

Quello di cui voglio parlare ora è l’emissione della luce blu, una parte della radiazione luminosa che si trova anche nella luce del sole, nelle lampade a basso consumo e negli schermi LED e LCD in genere.

L’emissione della luce blu provoca diversi fastidi legati in prima battuta agli occhi e poi a tutto il corpo.

Le seccature più comuni sono il rossore, l’irritazione e la secchezza oculare.

A volte ti capita di avvertire un affaticamento visivo che può portare ad una visione offuscata, ma anche a dolori posturali alla schiena perché magari non trovi mai la posizione giusta per vedere bene.

Senza parlare del mal di testa o addirittura dell’insonnia, perché magari non lo sai, ma la luce blu sopprime la melatonina che è un ormone preziosissimo per la regolazione dei cicli del sonno.

E’ davvero un gran paciugo.

Perché dello smartphone non ne puoi proprio fare a meno.

Come pensi di risolverla?

Una soluzione almeno c’è. E funziona.

Si tratta di lenti schermanti che:

  • offrono una visione più confortevole
  • attenuano l’affaticamento degli occhi
  • riducono l’abbagliamento
  • aumentano il contrasto.

Sono lenti che prevengono:

  •  l’affaticamento degli occhi
  • lo stress visivo.

Noterai benefici immediati anche se non hai necessità di occhiali da vista, perché lo so che tu ci vedi bene. Ma queste lenti danno protezione e comfort anche a chi ci vede bene.

Puoi vivere anche tu il comfort del mondo digitale, senza rinunciare a controllare l’ultimo whatsapp prima di dormire, anche se si sa: in camera da letto la luce più indicata non è quella blu!

1 comment on “Nevrosi e Tecnologia. Il Connubio di Oggi.

  1. Pingback: Cos’è il Trattamento Antiriflesso? E’ diverso dal Trattamento contro la Luce Blu? – Blog di Ottica Bardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *