Lifestyle

Arriva IL V-DAY anche per i Diversamente Innamorati e gli Amanti Riluttanti

“Innamorarsi”, l’imprevista caduta delle barriere che esistevano fino a quel momento fra due estranei.

L’arte di amare – Erich Fromm

Come tutti gli anni, siamo agli sgoccioli del giorno più romantico dell’anno (e probabilmente sei uno dei due estranei citati sopra).

Che tu lo viva con attesa, che tu sia un anti valentino, o semplicemente un diversamente romantico, se hai una metà (dolce per te, mi auguro!), a questo giorno hai dedicato un pensiero almeno.

Come si sia arrivati dai riti pagani ai poemi d’amore, in questo momento non importa, perché proprio ora impelle un’idea per rendere anche questo san Valentino in qualche modo speciale.

È tardi ormai per un volo low cost, e poi ci vuole troppa fatica per preparare le valigie, andare a cercare l’atmosfera romantica che fa per te, ma soprattutto disfare le valigie e fare la lavatrice. Mi si spezza il cuore solo al pensiero (del bucato, ovvio).

Cioccolatini? Si decisamente un dono prezioso e un ottimo afrodisiaco. Ma proprio perché sono l’idea perfetta, sono un po’ troppo gettonati e di conseguenza banali. Senza considerare le implicazioni se il tuo amore è a dieta.

Tripudio di cuori e rose rosse? Affascinanti per festeggiare la vita (senza il cuore che batte?) e l’amore (che lo fa battere).

Ma non è quello su cui sei ricaduto lo scorso anno? Non sempre la ripetizione giova.

Cena romantica al ristorante? Attenzione a quello che si nasconde sotto ai fantasiosi menù con improbabili nomi (aperitivi degli innamorati, mousse afrodisiache e cuori ripieni?!).

Cinema? Ma dai, siamo seri.

Esperienza al limite, fitness di coppia? Un po’ stancante, di certo pittoresco si, ma meglio lasciarli per un altro giorno.

Una borsa dell’acqua calda?

Un barattolo di Nutella?

Una lampadina colorata?

Lo sgomento è talmente forte che rimpiangi di non abitare, almeno per un giorno all’anno, in posti come Malesia o Arabia Saudita, dove il V-day non viene festeggiato, ma piuttosto respinto, come un amante indesiderato.

E ti frulla in testa a velocità stratosferica che le dimostrazioni di affetto non devono sottostare a nessuna ricorrenza.

Che ogni giorno è buono per fare qualcosa di speciale.

Tutto vero.

Ogni singola parola.

Ogni singola sensazione.

Ogni singolo pensiero.

Ma i sentimenti non sono parole, servono fatti concreti.

La formula chimica dell’amore è data da alcuni elementi che vanno mescolati insieme: attrazione, affetto, seduzione, tenerezza, complicità, fiducia (alle luci rosse ci pensi tu, non ho dubbi!).

Attenzione, però!

Se lo chiedi a un bimbo di quarta elementare, ti risponde senza esitare che sono nomi astratti, che quindi non puoi toccare.

Urge correre ai ripari.

Metti una certezza a quello che provi e dimostralo.

Come?

Facilissimo.

“Sei le lenti nella mia montatura”

Che cosa più di una montatura e due lenti rappresenta l’incastro perfetto?

Hai mai provato a mettere delle lenti tonde su una montatura quadrata?

Io si e ti confermo che bisogna deformare la celluloide per farle entrare, ammesso che la misura sia simile, e il risultato sarebbe comunque un compromesso, perché di sicuro non aderirebbe in tutti i punti.

Come tu non saresti te stesso con un’altra persona: ne esiste una sola che ti completi, che abbia la tua stessa identica forma, che sia perfetta per te.

Regala il simbolo del tuo amore!

Si hai capito bene, il regalo perfetto è un paio di occhiali.

Non esiste niente di meglio!

Perché se l’Amore è cieco, il tuo Amore merita di vedere.

Mancano poche ore alla festa di san Valentino,

non hai ancora molto tempo, direi che è arrivato il momento di agire:

vieni in negozio e scegli l’occhiale da vista o da sole.

Già che sei arrivato fino a qui, ti ricordo che il tuo biglietto deve essere indimenticabile.

Tipo così…

            

 

0 comments on “Arriva IL V-DAY anche per i Diversamente Innamorati e gli Amanti Riluttanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *